SICCITA’

Aggiungi un commento

di David Riondino

Siccità

Roma nun ce la fa, l’acqua je manca,
E se non piove tra una settimana
Sarà più secca del mio conto in banca.
Per chiamare la nuvola lontana
Torna memoria nella città stanca
Di qualche antica pratica pagana:

1: Prendere un vecchio sindaco romano
E darlo in pasto ai cani
Perché ritorni il fresco;
2: Sacrificare una Daria Bignardi
Prima sia troppo tardi
Secondo l’uso etrusco;
3: Decurtar vitalizi in parlamento
Offrendo i soldi al vento
E al Demone del Fisco.

Niente di questo fino ad oggi giova:
Vedremo che diranno i sacerdoti
Alla plebaglia, giurando che piova.
Se i lavandini resteranno vuoti
Sicuramente alla prossima prova
Ad altri leveranno i loro voti.

Scritto da Francesco Spadoni

30 luglio 2017

Alla voce DIARIO 2017

Lascia un commento